11 Settembre: non si può lasciare un numero dell’11 settembre senza un ricordo di quello che è successo due anni fa.
Cristiano, un collega di quel tempo mi disse in corridoio “hanno lanciato un missile sul World Trade Center, i grattacieli sono in fiamme” e si prese in cambio un solenne vai a quel paese.
Come si poteva credere che non fosse una presa in giro?
La home page di CNN era ridotta ai minimi termini come pagina statica HTML per resistere alla pressione, ma confermava la notizia.
Dopo quel momento poche altre cose hanno avuto importanza nel corso della giornata: ho vissuto un po’ negli Stati Uniti e ho chiamato casa un posto vicino a San Francisco, qundi per me fu come se avessero bombardato Milano.
A Milano ci pensò a emulare il gesto un uomo disperato su un aereoplanino, che riuscì a centrare l’unica elevazione degna di nota nello skiline della città.
Speriamo che la mostruosità dell’11 settembre sia l’ultima di questo secolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...