Bill Gates’ dream of an end-to-end search tool for corporate networks remains just that: a dream, at least until the end of the decade.

Ritarda il nuovo file system di Windows e ritardano i piani, ma la strada è chiaramente tracciata: su Internet il modello vincente è il motore di ricerca, come orientarsi altrimenti in mezzo a centinaia di milioni di pagine?
Sul desktop e in rete, naturalmente, vorremmo avere la stessa potenza a disposizione: un’interfaccia semplice e veloce per trovare un documento in mezzo al marasma che diventa in poco tempo la nostra cartella documenti o il nostro disco di rete.
Il modello vincente è raccogliere metadati un po’ ovunque: ad esempio “l’offerta che ho spedito ieri a Tizio” richiede la conoscenza sul fatto che un documento è un’offerta (analisi del testo) e la collaborazione dell’applicazione di posta (che sa cosa è stato spedito, quando e a chi).
Il risultato vincente, quindi, è dato dalla sinergia fra sistema operativo e applicazioni, qualcosa su cui in Microsoft hanno una certa esperienza.

ecco un articolo apparso su C|Net

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...