Registrare dal vivo

Mi sono comprato di recente su eBay un registratore di minidisc. L’ho pagato meno di 50 euro e questo è quello che volevo spendere. Il mercato però offre cose molto interessanti, anche se a sei o otto volte lo stesso prezzo.

Il dominio incontrastato dell’Edirol R-09 , per qualche tempo l’unica proposta professionale per la registrazione sul campo su memoria digitale, sembra possa essere insidiato da un concorrente a un prezzo inferiore. Si tratta dello Zoom H4 e ancor di più dello Zoom H2La registrazione digitale con lo Zoom H4 può arrivare a 96 kHz e si può scegliere di usare un formato raw (WAV) o compresso (MP3). La connessione Usb permette di trasferire i file rapidamente, anche se non si comprime.

La memoria digitale è una scheda Secure Digital, che può essere espansa facilmente. Le pile, infine, sono due pile a stilo, che danno quattro ore di funzionamento.La registrazione sul campo si può avvantaggiare della protezione antivento per i microfoni e dell’adattatore per un cavalletto fotografico, che permette un posizionamento sicuro del microfono.

Lo Zoom appare rivolto più specificamente ai musicisti, mentre l’Edirol sembra indirizzato verso i tecnici audio. La differenza si vede dalla presenza di effetti e emulazioni di amplificatori per chitarristi e bassisti sulla proposta Zoom.

Il registratore portatile ha molte funzioni interessanti per un musicista, per esempio dispone di ingressi bilanciati e sbilanciati, quindi permette di collegare cavi jack o cannon e accettare una discreta varietà di strumenti e preamplificatori con DI (direct inject).

La casa produttrice, che ha costruito la sua fama con scatole di effetti piccole e tascabili, riutilizza la sua esperienza anche in questo prodotto, che offre emulazioni di amplificatori, effetti vari e reverberi per rendere più viva una registrazione.Il registratore può fare le veci di una scheda audio grazie a un collegamento Usb verso il computer.

A corredo del prodotto ci sono i driver e una copia di Cubase LE, che permette di registrare professionalmente e mischiare audio registrato e sintetizzato.Si possono anche usare quattro piste e c’è il supporto per sovraincisioni e punch-in per pulire una registrazione.

In conclusione, lo Zoom sembra un’ottima soluzione per registrazioni da campo, che permette di fare musica al computer anche se si suona uno strumento acustico. Se aggiungiamo che il prezzo sembra inferiore a quello dell’Edirol di un centinaio di euro, abbiamo un pacchetto interessante.

Certo, l’Edirol ha dato prove eccezionali per la qualità del suono, la resistenza ai volumi di un concerto rock e la semplicità di uso in qualsiasi ambiente, ma i microfoni dello zoom hanno un’aria così seria, nella configurazione X-Y preferita da molti professionisti, da fare ben sperare.Ecco due link per verificare i prezzi dell’Edirol R-09 e dello Zoom H4

Aggiornamento

La Zoom ha messo in commercio una versione semplificata del registratore digitale. Il nuovo modello si chiama H2 e ha meno funzioni accessorie. Per esempio rinuncia alle quattro tracce e agli ingressi per chitarra.

Lo Zoom H2, è più semplice, ma ha eccellenti funzioni di registrazione, al pari dell’Edirol e, non avendo il bagaglio di tante funzioni accessorie, ha una interfaccia utente semplice come l’Edirol.

Ecco la pagina di Amazon dove c’è un’ottima recensione del prodotto a opera dello stesso lettore che aveva criticato lo H4 per la complicazione. C’è anche un video che mostra l0 H2 più da vicino.

Dopo un po’ pratica sul campo con il mio mini disc, che ha tasti piccoli, il display non illuminato e comandi poco visibili, apprezzo molto la semplicità dell’Edirol R-09, che ha un tastone di registrazione che premuto una volta si illumina di rosso lampeggiante per segnalare che è in pausa, premuto una seconda volta si accende fisso e resta acceso per tutta la registrazione, mentre i vu meter sono ben visibili e illuminati.

Anche lo Zoom H2 sembra stare al pari come semplicità e efficacia, come si vede qui o qui. A proposito, non avranno mica copiato?

Dulcis in fundo, il prezzo è sui 180 euro.

2 thoughts on “Registrare dal vivo

  1. Peccato però che i problemi sulla registrazione mp3 a 256 kbps e vbr, che dovevano essere risolti per fine novembre, sono ancora presenti visto che ad oggi (01/01/07 – Buon anno!) il servizio di aggiornamento è sospeso per problemi di installazione e il file non è disponibile per il download.
    Ciao.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...