Symbian diventa open source

L’annuncio stampa di oggi della Symbian Foundation è quanto mai interessante.

Nokia comprerà le azioni dai suoi soci in Symbian Limited per diventarne l’unico proprietario e contribuire il codice del sistema operativo a Symbian Foundation, un’organizzazione di cui fanno parte Nokia, Sony Ericsson, Motorola e NTT DOCOMO, insieme a AT&T, LG Electronics, Samsung Electronics, STMicroelectronics, Texas Instruments e Vodafone.

Symbian Foundation è un’organizzazione aperta che gestirà la base di codice di Symbian e le donazioni degli altri membri, come il toolkit di componenti visuali UIQ e la libreria MOAP di DOCOMO, per unificare tutto il codice in una piattaforma coerente e distribuita con licenza EPL (Eclipse Public License).

Nokia donerà a Symbian Foundation il codice della piattaforma S60, la base operativa degli smartphone Nokia più diffusi.

La Symbian Foundation ha l’obiettivo di fornire una piattaforma organica integrando tutte le componenti donate dai membri nell’arco di due anni.

Symbian, che nasce dalle ceneri di Psion e del suo sistema operativo EPOC festeggia intanto i dieci anni di attività.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...