Dopo anni che ci chiediamo come si fa l’upload di file con ASP e risolviamo il problema con tutto meno che il posting acceptor (impiegando componenti di terze parti), ecco finalmente un articolo nella knowledge base Microsoft corredato da file di esempio da scaricare.

HOW TO: Upload Files to a Web Server Using ASP (Q299692)

Annunci

Riesce sempre difficile descrivere a chi non lo conosce che cos’è un blog. Un blog è un sistema di publishing per le persone che non sanno nemmeno che cosa diavolo possa essere un sistema di publishing ma ne hanno bisogno.
Basta scegliere un template grafico e scrivere quello che si vuole pubblicare.

Cold Rooster è un sito gestito dal gruppo di MSDN che si occupa della documentazione dei servizi SOAP e contiene tutta la documentazione di progetto e i sorgenti dei servizi che offre.
Il servizio Favorites permette di gestire i bookmark HTML via SOAP, Web Storage è la gestione di un Web folder.
Dopo la registrazione si può utilizzare direttamente il servizio Favorites. Il servizio Web Storage richiede l’installazione di un client.
Si tratta, insomma, di un punto di partenza rapido per entrare nella documentazione di servizi SOAP di Microsoft e sperimentare concretamente con SOAP.

Cold Rooster Home

Wow! Questa può essere la fine di tutti i mal di testa con la sincronizzazione fra PC e palmare e la difficoltà di creare applicazioni per il proprio palmare.
Un sistema palmare con Linux e Java prodotto da Sharp. Ha anche una tastiera retrattile.
Registrandosi sul sito riservato agli sviluppatori si può ordinare la propria copia per iniziare a produrre applicazioni per il Linux tascabile.
Adesso calmatevi, fate un bel respiro e cliccate qua sotto.

Welcome to Sharp’s Developer Alliance Program

Come promesso Microsot ha aperto un percorso evolutivo per gli utenti di VisualJ++, un prodotto che l’azienda di Redmond non può continuare a manutenere per l’accordo con Sun che ha posto fine al contenzioso fra i proprierari della tecnologia Java e il fornitore del sistema operativo più diffuso del mondo.
I programmi prodotti con Visual J# gireranno esclusivamente sulla piattaforma .NET, dato che Microsoft non ha una licenza per l’ambiente run time di Java.
Di Java in Visual J# rimane la sintassi e l’ambiente di supporto run time originario in versione .NET.
Gli sviluppatori che passano al nuovo ambiente ne avranno comunque dei benefici perché potranno utilizzare tutte le classi del framework .NET nei loro programmi.

Microsoft Visual J# .NET Beta 1

Luminoso il futuro con XML e XSL: la separazione di dati e presentazione sono quello che serve per permettere a un sito di essere dinamico senza cambiare la struttura della logica che produce i contenuti editoriali.
La vita nella pratica non è poi così semplice. Se uno style sheet non funziona si rimane spesso al buio.
Ecco perché un debugger è indispensabile, meglio se scaricabile gratuitamente, come quello di questo link.

MSDN Online Web & Internet Samples – XSL Visual Pattern Builder